Domenica 05 Settembre

Teatro


Performance

Invisibili le città - Lella Costa

Invisibili le città - Lella Costa
da Italo Calvino
lettura di Lella Costa
a cura di Roberto Tarasco
videopainting Stefano Giorgi
produzione Nidodiragno/Coop CMC Angelo Giacobbe

Domenica 5 settembre 2021, ore 21.00
Piazza Conte Rosso, Avigliana (TO)
Ingresso: 10 euro

Prevendite disponibili su Vivaticket: clicca qui

Sono strane le città che Marco Polo descrive a Kublai Khan. Sono fisiche ma anche impalpabili. Gli spazi narrati sono a volte geometrici, altre volte mentali. Più ci si lascia trasportare dal mercante veneziano, più appare chiaro che le sue città raccontano di sogni, relazioni, suggestioni, nascondendo le emozioni evocate da profumi, sapori e rumori. Il viaggio reale si confonde con viaggi, non meno importanti, nelle città della memoria o del desiderio.
Lella Costa ci guida, accompagnata da immaginifiche geografie sonore e visive, in un’avventura fatta di carovane, spezie e deserti, dove le città sbiadiscono agli occhi, dove reale e irreale, dritto e rovescio, visibile e invisibile appaiono inestricabili.

Lella Costa
Nei primi anni di carriera si è cimentata con autori contemporanei (tra cui Renzo Rosso e Mrozek), ha
partecipato a trasmissioni radio foniche e si è sempre di più avvicinata al cabaret. Nel marzo del 1987
debutta con il primo spettacolo di cui è anche autrice, Adlib, cui seguirà Coincidenze.
Con gli anni si è affermata come una delle attrici più significative della scena teatrale italiana con grandi apprezzamenti sia di critica che di pubblico.
Dopo i primi successi ha cominciato a frequentare trasmissioni televisive, tra cui Ieri, Goggi e domani, Omnibus, La TV delle ragazze, Fate il vostro gioco, Ottantanonpiùottanta, Il gioco de i nove e Maurizio Costanzo Show, e ha partecipato ad alcuni film Ladri di saponette di Maurizio Nichetti; Visioni private di Francesco Calogero). Nel febbraio del 1990 presenta il suo terzo monologo, Malsottile. Nel 1992 pubblica La daga nel loden , una ra ccolta dei testi degli spettacoli realizzati. Nello stesso anno va in scena con Due, unico caso in cui non si presenta da sola sulla scena. Seguono diverse altre produzioni teatrali, spaziando su ambiti diversi...
È socialmente attiva con Emergency (per la quale ha offerto la sua voce per lo spot di PeaceReporter)
e culturalmente. Nel 2007 partecipa come narratrice nel film cospirazionista Zero Inchiesta sull'11
settembre dei registi Franco Fracassi e Francesco Trento, tratto da una sceneggiatura di G iulietto Chiesa.
Durante il 2010 e il 2012 è apparsa in alcune puntate del programma televisivo Zelig.
Nel 2012 è stata ospite fisso a L'infedele di Gad Lerner su LA7.

Stefano Giorgi
Nasce a Torino dove vive e lavora. Laureato in architettura non frequenta l’accademia ma studia con
diversi artisti disegno e pittura approfondendo con il maestro Carlo Giaccone la pittura orientale. Nel suo atelier inizia a lavorare con le macchie ed elaborare la sua personale definizione di "pittura aleatoria".
Realizza nel 2005 uno speciale sistema di proiezione che unisce colori liquidi e videoproiezioni, con cui performa particolari live painting accompagnato da musicisti, muovendosi in vari contesti del
contemporaneo, dalla danza all'arte visiva, dalla musica al teatro. H a lavorato con il gruppo Subsonica nella tourneè acustica nel 2011, partecipato al festival MiTO (2014), festival di Avignon (2010), TorinoSpiritualità (2013 2016), festival Incanti (2014 2016) Experimental Film Virginia Festival (USA, 2017).
Ha collaborato attraverso le sue performances con Subsonica, Nicola Campogrande, e numerosi altri
artisti.
In periodi di isolamento e meditazione in montagna dipinge opere in cui fonde tecniche orientali ed
occidentali, casualità e controllo. Tiene corsi e seminari sull a sua pittura portandola nelle scuole. Ha
collaborato con il Museo del Cinema in progetti didattici.


 


Ospiti