SOLD OUT

Domenica 25 Luglio

Bambini e Famiglie


Performance

In viaggio con il Piccolo Principe

COMUNICAZIONE IMPORTANTE
Causa maltempo, lo spettacolo si terrà presso il Teatro Eugenio Fassino di Avigliana, in via IV Novembre 19.
Grazie a tutti! 

In viaggio con il Piccolo Principe

 Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani ONLUS

Teatro Eugenio Fassino, Via IV novembre, 19, 10051 Avigliana TO
25 luglio 2021, ore 21.00
Ingresso gratuito

FASCIA D’ETA’: Scuola Primaria e per tutti

 

Spettacolo sponsorizzato da Novacoop


Prenotazione compilando il form qui sotto.

 

Regia Luigina Dagostino  

Con Claudio Dughera, Claudia Martore, Michele Puleio  

Scenografia Claudia Martore  

Costumi Monica Di Pasqua  

Creazione luci Agostino Nardella  

Tecnico audio e luci Agostino Nardella / Marco Ferrero  

FONDAZIONE TEATRO RAGAZZI E GIOVANI ONLUS  

In collaborazione con FONDAZIONE BOTTARI LATTES nell'ambito del progetto Vivolibro - Il Piccolo Principe, Monforte d'Alba (CN) 

 

Non si vede bene che col cuore, l’essenziale è invisibile agli occhi.  

Il Piccolo Principe è un long-seller internazionale, un testo chiave di formazione. Antoine De Saint Exupéry, il suo autore, era un aviatore e un umanista: adorava volare e si interessava agli uomini. Il suo è un libro che si legge una volta, poi un’altra e un’altra ancora. Perché a ogni rilettura scopri  cose nuove non solo del racconto, ma di te che lo stai leggendo. 

È una storia semplice ma intensa rivolta ai bambini ma anche a ogni adulto ricordandogli che è  stato un bambino. Proprio da questa varietà di interpretazioni nasce lo spettacolo. Racconta il viaggio del Piccolo Principe dall’asteroide B 612 alla Terra e l’incontro con i personaggi  sparsi sul suo cammino: dall’aviatore precipitato con il suo aereo nel deserto del Sahara, al serpente  che sarà l’ultimo che lo vedrà sulla terra. Sono questi intensi personaggi a mettere in scena  l’amore, l’amicizia e il paradosso in cui vivono gli adulti. Lo fanno in modo grottesco e delicato  rendendo lo spettacolo coinvolgente, ricco di situazioni poetiche e filosofiche, ma anche  ironiche e divertenti, accompagnando con un tocco di modernità il pubblico dei ragazzi in un  viaggio dentro e fuori dal mondo reale per diventare una ricerca di quel Piccolo Principe che  è in

ognuno di noi.  

Questo “classico per l’infanzia” ci incoraggia a fare qualcosa non sempre facile: vedere con il cuore,  sentire in profondità, non fermarsi alle apparenze. 
 

 

 

FONDAZIONE TEATRO RAGAZZI E GIOVANI ONLUS, presieduta da Alberto Vanelli e
diretta da Emiliano Bronzino, è riconosciuta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del
Turismo, ed è sostenuta da Regione Piemonte, Città di Torino e Compagnia di San Paolo.
Tra le sue attività principali, l’intervento sul territorio, con progetti rivolti a insegnanti, educatori,
oltre naturalmente a bambini, ragazzi, giovani e alle loro famiglie.
COLLABORA con le istituzioni italiane ed estere e con gli enti territoriali, operando coproduzioni,
progetti e iniziative di ospitalità con analoghe strutture e istituzioni nazionali ed estere, con particolare
attenzione ai Paesi europei.
PRODUCE E DISTRIBUISCE SPETTACOLI in Italia e all’estero, per in quali ha ricevuto numerosi
premi e riconoscimenti.
Dal 2006 gestisce la CASA DEL TEATRO RAGAZZI E GIOVANI, dove programma una ricca
stagione di spettacoli per le scuole, per le famiglie e anche per un pubblico più ampio. Un teatro
polivalente che ospita due sale teatrali, un’ampia arena esterna, aule per laboratori, sala prova,
un’accogliente caffetteria e gli spazi dove hanno sede gli uffici della Fondazione TRG Onlus e quelli
di altre compagnie.
La Fondazione TRG Onlus è inoltre, insieme alla Fondazione Piemonte dal Vivo, il referente
amministrativo e organizzativo di una rete regionale denominata PROGETTO TEATRO RAGAZZI
E GIOVANI PIEMONTE, che organizza rassegne di teatro per le scuole e per le famiglie nei comuni
della Regione Piemonte.
Organizza una corposa attività di FORMAZIONE offrendo a bambini, ragazzi, giovani e adulti la
possibilità di divenire protagonisti della scena.


Ospiti