Laboratori Matota

Matota è il primo festival dedicato alla letteratura per bambini e ragazzi che affronta gli aspetti più rivoluzionari della narrativa per i più giovani. 

Il suo nome è Matota che in piemontese significa bambina. Perché bambina? Perché abbiamo pensato di dare spazio, a 50 anni dal 1968, alla rivoluzione che la narrativa per bambini ha portato alla nostra maniera di vedere il mondo.

Autori, attori, musicisti, illustratori e artisti ci racconteranno le parole, le immagini e i suoni che introducono punti di vista inediti e coraggiosi tra i lettori più giovani.

Ogni evento è pensato per essere compreso da ogni tipo di pubblico, dai bambini ai ragazzi, dagli adulti agli addetti ai lavori.

Matota è più di un festival.

Matota è un esperimento: verificare la capacità delle arti di aggregare le persone e di parlare a tutti, non importa che siano bambini, ragazzi o adulti.

Dal 2 al 6 maggio - cinquant'anni dopo il 1968 e quaranta dopo l'uccisione di Peppino Impastato - Matota scende nelle piazze torinesi e prova a dare parole semplici a temi complessi: la frontiera, il viaggio, le prevaricazioni e i totalitarismi...

Così abbiamo immaginato - in pieno spirito Arci e grazie alla preziosa collaborazione dei nostri partner – il nostro festival: altri mondi possibili, raccontati attraverso la letteratura, la musica, il cinema, il teatro, lo sport.

Piazze, strade, centri di aggregazione si riempiono di colori e di parole, di musiche, di risate per matote e masnà di tutte le età. 
 

A Miasino Matota presenta
"Tutte le bestiacce dell'universo!"
Laboratorio di zoologia immaginaria, di Pino Pace

Ma la mucchiocciola fa il latte? E il candrillo è davvero un feroce coccodrillo che salta come un canguro? Ed è vero che lo stramimetico è un alieno che può trasformarsi in qualsiasi cosa, persino in una caffettiera?
Pino Pace e Giorgio Sommacal hanno ripreso e interpretato in maniera scanzonata e umoristica gli antichi bestiari e le zoologie fantastiche e ne hanno tratto due libri illustrati: Bestiacce! e UniverZoo (Edizoni Giralangolo) che mescolano tra di loro animali piccoli e grandi, d'acqua e di terra, che saltano e strisciano, sulla Terra o nelle galassie più sperdute...
Pino Pace introduce il laboratorio: guida i presenti alla scoperta delle bestiacce e gli alieni raccontati fin nei dettagli nei due libri. Poi li conduce alla scoperta di altri animali, alle maniere di trovare le coppie più stupefacenti, ridicole, improbabili e a dare loro un nome, una storia.
Infine, attraverso il disegno, li invita a corredarli di tutte le opportune (o inopportune) scaglie, piume, pinne, corna, zampe e ali...
Destinatari: bambini dai 7 agli 11 anni circa, non più di 25 per volta.
Durata: un’ora abbondante per incontro.
Ambienti e materiali occorrenti: Fogli bianchi (anche di recupero), matite, pennarelli o matite colorate.


Appuntamenti

Domenica 16 Settembre

Miasino Fantasy presso Miasino (NO)