Fotogallery

Immagini prodotte da:

  • Alberto Milesi

Giovedì 09 Agosto

Teatro/passeggiata


Performance

I diari del guardiaparco

A causa del maltempo Faber Teater ha messo in scena, presso la sede del Parco Gran Bosco, lo spettacolo "Renzo Videsott. Indomito parchigiano"

I diari dei guardiaparco
passeggiate e sentieri, letture e voci. Ore 15.00, ritrovo al centro visite del Parco Gran Bosco di Salbertrand (TO)
ideato e realizzato da Faber Teater
con Francesco Micca, Lodovico Bordignon

I diari sono annotazioni dei guardiaparco su tutto ciò che accade nel Parco Nazionale del Gran Paradiso e nascono da un’intuizione di un direttore moderno e innovatore: Renzo Videsott.
Trentino, alpinista e veterinario, Videsott prende in mano il Parco del Gran Paradiso nel 1944, quando è ormai allo sbando dopo dieci anni di “gestione” della Milizia forestale fascista. In quei dieci anni è stato abbandonato, utilizzato per cacce private di gerarchi fascisti, lasciato ai bracconieri. Gli stambecchi sono passati da 3865 a 415.
Renzo Videsott si impegna per venticinque anni a ricostruire questo Parco e si circonda di guardiaparco del posto, validi, motivati, appassionati e che lavorano per molti anni in situazioni difficilissime.
Per tenere sotto controllo il Parco, ma anche per far crescere le loro competenze naturalistiche, Videsott spinge i suoi collaboratori a tenere un diario giornaliero.
Andando a ripercorrerli abbiamo la possibilità di avere davanti agli occhi ciò che loro vedevano. Nessuno di quei guardiaparco aveva studiato a lungo, leggevano e scrivevano a volte con fatica, eppure ci troviamo di fronte a testimonianze di grandissima sensibilità e stupore al cospetto della meraviglia della natura.
Camminando in luoghi naturali particolarmente significativi (boschi, parchi, montagne...) leggiamo alcuni brani di questi diari che raccontano di animali, di natura, ma anche della durezza di quel lavoro, della lotta ai bracconieri, di piccoli momenti di riflessione sulla vita e le sue stagioni...
Uno spettacolo-lettura-camminata estremamente agile, capace ogni volta di adattarsi alle caratteristiche e alle esigenze dei luoghi e dei sentieri scelti.

Esigenze tecniche
Numero di partecipanti: 50 circa.
Dislivello massimo: 800 m circa.
Sviluppo orizzontale massimo: 5 km circa.
È necessario un sopralluogo preventivo con un responsabile autorizzato a prendere decisioni in merito al percorso e ai luoghi di sosta.

Contenuti speciali
Video trailer de I diari dei guardiaparco


Dal "Diario di viaggio 2018"

Renzo Videsott, lungimirante e visionario direttore del Parco del Gran Paradiso (1944-1969) diceva di lavorare “per la salute e la gioia dei figli dei nostri figli”. Ecco, penso che manifestazioni come Borgate dal vivo facciano esattamente questo
(Faber Teater, Salbertrand, TO, 9 agosto 2018)


Ospiti
Faber Teater

Faber Teater, Teatro


Location
Indicazioni stradali

Salbertrand, Parco Gran Bosco, h. 15.00