Giuseppe Cederna

Attore

La montagna di un terrone della Valtellina
(di Giuseppe Cederna, 3 luglio 2018)

"Credo sia questione di geni. Il mio bisnonno Antonio era un esploratore alpino, progettava rifugi,  piantava alberi, misurava altezze e raccoglieva campioni di rocce orobiche e retiche. Io le Orobie e le Retiche le cammino e le medito da quando son piccolo. Che siano le cime della Valtellina, le pendici dell'Himalaya o i palazzi degli dei Mediterranei salire in montagna è tornare a casa. Quando sporgo gli occhi da un  passo, quando mi arrampico su una fessura della val di Mello, quando supero gli ultimi abeti verso i pascoli alti sono felice. È una felicità senza motivo, senza tornaconto, senza un premio che non sia quello del respiro, della fatica, della leggerezza.
Della vicinanza con il mondo e con me stesso".

Giuseppe Cederna (Roma, 25 giugno 1957) è attore e scrittore.
All'attività cinematografica e letteraria affianca quella teatrale con spettacoli di lettura pubblica, come “In cammino. Storie per sentirsi vivi e camminare a testa alta”, nel 2004, tratto dal suo libro “Il grande viaggio”, accompagnato dai musicisti Umberto Petrin (pianoforte) e Alberto Capelli (chitarra e sitar). Nel 2007, a Mantova, nell'ambito del Festivaletteratura, legge pubblicamente alcuni estratti dal libro “La tenda rossa di Bologna”, dello scrittore inglese John Berger.
Tra le apparizioni più recenti, nel 2009 vi è quella nella terza stagione della serie televisiva de “L'ispettore Coliandro”, (prima puntata: “Sempre avanti”), nella quale interpreta la parte di uno spacciatore di droga, crudele e assassino.
È autore del radio-documentario “Un viaggio tra le pietre vive della Palestina”, che Radiotre trasmette per il ciclo “Passioni” l'1 e il 2 novembre 2014.
Il 7 gennaio 2015 debutta al Teatro Stabile di Torino lo spettacolo “L'ultima Estate dell'Europa", il racconto straziante di un sopravvissuto alla”Grande Guerra” attraverso le voci di soldati, scrittori e letterati del tempo (Ungaretti, Gadda, Trilussa). Sul palco, oltre a Cederna, i musicisti e autori delle musiche Alberto Capelli e Mauro Manzoni.
Interpreta Francesco Saverio Borrelli nel 2015 nella serie TV “1992” e nel 2017 nella successiva 1993.
Appassionato di alpinismo, per mezzo di televisori collocati nelle diverse sale espositive assolve il ruolo di guida virtuale del Museo nazionale della Montagna di Torino.


Appuntamenti

Domenica 29 Luglio

Da questa parte del mare presso Avigliana (TO)