Fotogallery

Immagini prodotte da:

  • Edoardo Pivi

Giovedì 21 Giugno

Letteratura


Performance

Due come loro

Borgate dal vivo e la sua prima anima, quella letteraria.
Nell'ambito di Borgate dal vivo 2018 - Performing Alps, giovedì 21 giugno, alle ore 21, presso la Sala Tiboldo del Centro Polifunzionale "La gramigna" di Gaiola (CN), lo scrittore Marco Marsullo presenterà il suo ultimo libro, "Due come loro", uscito nel 2018 per Giulio Einaudi Editore. Marco dialogherà sui temi del suo romanzo con Francesco Piperis, responsabile della comunicazione di Borgate dal vivo.

Marco Marsullo è nato a Napoli nel 1985. Ha esordito per Einaudi Stile Libero nel 2013 con "Atletico Minaccia Football Club". Nel 2014, sempre per Einaudi Stile Libero, è uscito "L'audace colpo dei quattro di Rete Maria che sfuggirono alle Miserabili Monache", nel 2015, "I miei genitori non hanno figli" e, nel 2018. 
Altri libri pubblicati: "Dio si è fermato a Buenos Aires, Laterza, 2014; "Il tassista di Maradona", Rizzoli, 2016
Scrive su «La Gazzetta dello Sport».

"Due come loro"
Un impiegato del ramo suicidi al servizio di Dio e del Diavolo. Una commedia folle e irriverente sulle nostre debolezze, i nostri vizi, le nostre paure. E la nostra atavica fame d'amore. 
Shep ha trentasei anni, un'ex fidanzata di nome Viola, della quale è ancora perdutamente innamorato, e una professione insolita. Si occupa degli aspiranti suicidi e lo fa per conto di Dio, all'insaputa del Diavolo, ma anche per conto del Diavolo, di nascosto da Dio. È lui a decidere di volta in volta chi salvare dalle fiamme dell'Inferno. Riceve ogni mese una lista con i nomi, il luogo, la data e l'ora del suicidio. Tutto sembra andare alla grande finché nella lista non compare il nuovo fidanzato di Viola: un avvocatuccio stempiato sulla quarantina, buon partito per il desiderio di sistemarsi di lei. Shep esulta all'idea di accompagnare alla morte il suo rivale, cosí da potersi riprendere Viola. Però gli balza in testa una domanda: perché una persona in apparenza senza segreti vuole ammazzarsi? È allora che comincia la sua indagine.

«L'Inferno e il Paradiso sono oasi create a immagine e somiglianza di Dio e del Diavolo, come fossero le loro case al mare. Anche se vivono tra noi, spesso quei due staccano la spina e si rintanano lassú, o laggiú. E se in Terra combattono per accaparrarsi il destino di ogni singolo essere umano, nei loro manieri vogliono solo godersi i frutti del duro lavoro. Mica è facile gestire i buoni e i cattivi di un intero pianeta. Siamo quasi sette miliardi, eh. Per quanto riguarda Shep, però, la cosa principale da dire arrivati fin qui è che è riuscito a infinocchiarli entrambi. Né Dio né il Diavolo sanno che lui fa il doppio gioco. Immaginate di lavorare per due spietate società finanziare concorrenti, di nascosto, nello stesso tempo. Poi immaginate che i capi delle spietatissime società finanziarie siano i creatori del bene e del male. Fatto? Ora sapete perché Shep sta iniziando a perdere i capelli».

 

Dal "Diario di viaggio 2018"

Nel giorno del solstizio d'estate, mi avete portato in un posto stupendo, senza il caldo di Torino!
Grazie Borgate dal vivo, vi avevo promesso la mia presenza, ed eccomi qui!
(Marco Marsullo, Gaiola, CN, 21 giugno 2018)

Video realizzato da Edoardo Pivi.


Ospiti
Marco Marsullo

Marco Marsullo, Scrittore


Location
Indicazioni stradali

Gaiola, Sala Tiboldo, “La Gramigna”, h. 21.00